Supporto Allo Screening Del Sangue Occulto Nelle Feci 2024

Supporto Allo Screening Del Sangue Occulto Nelle Feci 2024

Corso ECM Farmacia dei Servizi

Supporto Allo Screening Del Sangue Occulto Nelle Feci 2024

Crediti ECM:

5,4

Max partecipanti:

Nessun limite

Modalità:

Fad

Data inizio:

01-03-2024

Data fine:

28-02-2025

Costo:

Gratuito

Razionale

Nel soppesare rischi, costi e benefici, i test di screening della presenza di sangue occulto nelle feci. Si rivolgono a persone asintomatiche e sono proposti solo per alcune malattie per le quali è disponibile un trattamento in grado di modificare le prognosi (ridurre la mortalità causa specifica), nei casi in cui la malattia, o i suoi precursori, vengano diagnosticati dal suddetto test di screening. I rischi associati all’esecuzione dei test di screening e degli esami di approfondimento sono inferiori al potenziale beneficio ottenibile con il trattamento dei casi diagnosticati precocemente. Il tumore maligno del colon-retto è il secondo tumore più frequente nelle donne ed il terzo negli uomini, quindi, rappresenta la seconda causa di morte per tumore in Italia. È stato scientificamente provato che fare la ricerca del sangue occulto fecale ogni due anni dopo i 50 anni, o sottoporsi ad una sigmoidoscopia una sola volta nella vita, tra 55 e 60 anni, può salvare molte vite: si possono trovare tumori allo stadio iniziale e quindi più facilmente guaribili, o togliere dei piccoli polipi prima della mutazione in tumori. Nei soggetti positivi al test di screening è necessario prevedere un approfondimento, secondo le indicazioni previste dal protocollo di screening, in un contesto di stretto controllo medico. L’attività di supporto allo screening del sangue occulto nelle feci, da parte del farmacista, si pone l’obiettivo di favorire la partecipazione all’invito a sottoporsi ai test, secondo le modalità indicate dai protocolli dei programmi regionali, alle scadenze previste, e seguendo le indicazioni per eventuali approfondimenti. Nella trattazione dei contenuti tecnico-scientifici il farmacista segue una formazione specifica sul tema della prevenzione del Tumore del Colon retto: epidemiologia, clinica, dati di aderenza agli screening e dei risultati, procedure. Si passerà successivamente alla discussione dei vantaggi derivanti dall’adesione ai programmi di prevenzione e successivamente alla discussione dell’approccio pratico operativo. Il farmacista promuovendo la partecipazione ai programmi organizzati di screening ha la possibilità di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione nel tumore del colon retto e può svolgere un importante ruolo di accompagnamento alla decisione di aderire allo screening, sfruttando la relazione fiduciale con il proprio cittadino utente.

Descrizione

L’evento FAD sarà attivo dal dal 1 marzo 2024 al 28 Febbraio 2025
ORE FORMATIVE: 3 ore
CREDITI TOTALI: 5,4 crediti ECM

ISTRUZIONI PER L’ACCESSO AL CORSO FAD:
Collegarsi al link: www.fadfofi.com

All’interno della landing page troverete le seguenti istruzioni per iscriversi al corso FAD:
1. Accedere al sito www.fadfofi.com
2. Inserire le proprie credenziali Medikey (cliccando sul box “Accedi con Medikey” posizionato a destra) o registrarsi a Medikey
3. Selezionare il corso “SUPPORTO ALLO SCREENING DEL SANGUE OCCULTO NELLE FECI"
4. Accedere ai contenuti didattici e visualizzare interamente il materiale didattico
5. Compilare il questionario di gradimento
6. Superare il questionario ECM al termine del corso Fad, rispondendo in modo corretto almeno al 75% delle domande entro 5 tentativi
7. Scaricare l’attestato comprovante i crediti formativi ECM, direttamente on line.

Programma

MODULO Fasoli, Rubeca, Rapi, Salvatore, Hassan, Radaelli

  • Lo screening colon-rettale (Renato Fasoli)
  • Il significato dei test di screening basati su esami di laboratorio e la maggiore riproducibilità (Tiziana Rubeca; Stefano Rapi)
  • Epidemiologia e fisiopatologia del tumore del colon retto (Lisa Salvatore)
  • L’inquadramento clinico del paziente a rischio e l’importanza del monitoraggio (Cesare Hassan)
  • La colonscopia e significato terapeutico dell’esame (Franco Radaelli)

MODULO Giovanni Petrosillo

  • Approccio pratico - operativo alla sperimentazione dei servizi in farmacia

Responsabili Scientifici

    Dott. Luigi D’Ambrosio Lettieri

    Vicepresidente Nazionale Federazione Ordine Farmacisti Italiani (FOFI)
    Presidente Fondazione Francesco Cannavò

     

Docenti

    Dott. Renato Fasoli

    Consulente screening cancro del colon-retto ed endoscopia operativa Asl CN 1
    Presidente neoeletto di GISCoR

    Dott.ssa Tiziana Rubeca

    Dirigente Biologo presso ISPRO – Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica (ISPRO)

    Dott. Stefano Rapi

    Chimico Dirigente alta professionalità
    Funzione di sostituto temporaneo del Direttore SODc Laboratorio Generale AOU Careggi
    Socio Membro del Consiglio Direttivo GISCoR (Gruppo Italiano Screening Colorettale)

    Dott.ssa Lisa Salvatore

    Medico Oncologo presso il Dipartimento di Oncologia – Fondazione Policlinico Universitario A
    Gemelli IRCCS – Roma

    Dott. Cesare Hassan

    GI-endoscopist at Department of Gastroenterology presso Nuovo Ospedale Regina Margherita

    Dott. Franco Radaelli

    Direttore del Dipartimento di Gastroenterologia, Ospedale Valduce, Como

    Dott. Giovanni Petrosillo

    Farmacista Titolare, Presidente Federfarma Bergamo
    Presidente Sunifar

Iscriviti alla newsletter

Registrati per rimanere aggiornato con le ultime novità della Fondazione e per fornire il tuo contributo per ottimizzare la proposta formativa